Benvenuto, visitatore! [ Registrati | Login

PUBBLICA ANNUNCIO
Commenti disabilitati su UTILIZZO IMPROPRIO DEL PIANEROTTOLO COMUNE IN CONDOMINIO

UTILIZZO IMPROPRIO DEL PIANEROTTOLO COMUNE IN CONDOMINIO

Casa news 11 Agosto 2017

In base all’  art. 117 codice civile pianerottolo è quella parte del palazzo considerata comune, ovvero che appartiene a tutti i condomini in egual misura. In quanto spazio comune, il primo comma dell’art 1102 del Codice Civile ci informa che “ciascuno può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto”.

Il pianerottolo viene però spesso utilizzato come se fosse di pertinenza della propria abitazione, per questo molti condòmini ne fanno un uso “proprio” con personalizzazioni anche piuttosto invadenti: piante ornamentali, quadri attaccati, oggetti decorativi di vario tipo, fino ad arrivare all’odioso deposito della spazzatura. Non è neanche raro che, soprattutto negli ultimi piani, i condòmini si approprino dello spazio montando ringhiere sostenendo che quello spazio conduca solo alla loro abitazione.




La Cassazione, visti i sempre più numerosi casi di appropriazione degli spazi condominiali comuni, ha deciso di ammonire coloro che hanno il vizio di lasciare sul pianerottolo i propri oggetti, stabilendo che, qualora non si impegnassero a ritirarli tempestivamente, dovranno risarcire il condominio per i danni arrecati.

Come può essere considerata l’usanza che hanno in molti di depositare la spazzatura in linea generale, l’unico organo a cui spetta l’ultima parola sulle azioni dei condòmini è l’assemblea condominiale. Detto ciò, qualora non venga sollevata la questione durante l’assemblea, è possibile affermare che il deposito della spazzatura è lecito solo per un lasso di tempo molto breve, tale da non creare disturbo. Detto in altri termini, l’uso corretto del pianerottolo, senza il consenso preventivo dell’assemblea dovrebbe limitarsi al posizionamento di uno zerbino di fronte alla porta del nostro appartamento.




 

940 visite totali, 1 oggi

  

Sponsored Links

  • BARBECUE IN CONDOMINIO: COSA BISOGNA SAPERE

    by on 9 Maggio 2019 - 0 Comments

    La presenza di barbecue su balconi in condominio è sovente oggetto di attriti tra condomini. La prima  regola non scritta è  quella del buon senso. Per i manufatti in cemento occorre rispettare le  distanze dal confine, l’art. 890 del codice civile, rubricato Distanze per fabbriche e depositi nocivi o pericolosi, si occupa di disciplinare l’aspetto delle distanze dal confine […]

  • ALTEZZA MINIMA DEI PARAPETTI DEI BALCONI E DELLE SCALE

    by on 7 Giugno 2019 - 0 Comments

    Abbiamo una norma nazionale di riferimento che è rappresenta dal d.m. n. 236/89 e a quelle indicate nei regolamenti edilizi locali. Partiamo da d.m. n. 236/89; esso si applica a tutti gli edifici (pubblici e privati) costruiti successivamente e a quelli anche antecedenti oggetto di interventi di ristrutturazione. In tal caso, come si legge nello stesso d.m. […]

  • AGEVOLAZIONI PRIMA CASA E RIVENDITA FRAZIONATA

    by on 28 Marzo 2019 - 0 Comments

    LEGGE DI RIFERIMENTO ART. 76 D.P.R. 131/1986 ART. 76 Il caso Un Tizio acquistava un appartamento usufruendo delle agevolazioni prima casa. In seguito, il Tizio, frazionava detto appartamento (in 2 appartamentini). Dopo 1 anno dall’acquisto rivendeva uno dei due appartamentini (senza riacquistare altro immobile abitativo entro un anno). Dopo quattro anni, rivendeva anche il secondo […]

  • CASE PASSIVE IN LEGNO: LE CASE DEL FUTURO?

    by on 22 Marzo 2019 - 0 Comments

    Le case passive in legno sono abitazioni ecologiche prefabbricate costruita secondo i più moderni criteri dell’edilizia ecosostenibile: grazie a questa impostazione, infatti,  queste case sono in grado di garantire il più elevato benessere termico possibile utilizzando una minima fonte di riscaldamento.

  • UNA TECNICA COSTRUTTIVA DI CASE IN PAGLIA

    by on 20 Marzo 2019 - 0 Comments

    L’utilizzo di materiali come terra, paglia, legno e bambù nell’edilizia, è spesso visto con scetticismo nella nostra cultura, dove è consuetudine edificare con il cemento armato,  invece  circa 5 miliardi di persone nel mondo, vivono in abitazioni costruite con materiali naturali, guadagnando in termini di comfort, salute e benessere.